La leggenda di Fillide come metafora del sublime rovesciato

Luisa Bertolini

Abstract


La breve rassegna presenta la leggenda di Aristotele e Fillide, diffusa nell'Occidente medievale a partire dal XIII secolo, nei Sermones dei predicatori, nella letteratura cortese e nell'iconografia, riportando le tesi principali che gli studiosi hanno elaborato a riguardo e indaga sulle ragioni che hanno condotto a scegliere la figura di Aristotele per la beffarda raffigurazione. Il rovesciamento parodico che induce il filosofo a camminare a quattro zampe, cavalcato da Fillide, diventa - nel corso del secolo - rovesciamento dell'ammonimento misogino.


Keywords


Humour, umorismo, comico, Aristotele nel Medioevo, Fillide, Phyllis

Full Text:

PDF (Italiano)

Refbacks

  • There are currently no refbacks.